Home » Anima » Il senso della Solitudine.

Il senso della Solitudine.


IMG_7308-1.JPG
(foto da web, edita da me)

Ho un timore.
È il non avere più la forza
Di amarti con un’intensità
Che sia quasi violenza
Perché quella violenza
Può far male anche a me

Potrebbe farmi male ancora
E ancora
Ed io non voglio più
Non voglio più sentirmi ferita
Non voglio più avere aspettative
Che saranno puntualmente disattese
Voglio sperare in cose vere
In cose semplici e realizzabili
Ma tangibili
Sono stufa dei sogni
Degli incredibili epiloghi
Che hanno forma solo nella mia testa
Desidero epiloghi semplici
Ma con capacità di completare.
Desidero uno spazio in cui crescere
Evolvere, star bene
Vorrei non sentire più la voglia di fuggire
Come fosse una necessità
Come necessaria alla mia sopravvivenza
Desidero star con te
Con la mia indipendenza e con la tua vicinanza
Le fusioni fanno male
Abbastanza vicino ma non troppo lontano
Potrebbe essere la giusta distanza
Abbastanza vicino per sentire il calore
Abbastanza lontano per non sentire le spine
Sono sempre stata bene sola con me stessa
Finché non ti ho conosciuto
Vivo bene la solitudine
Ma ho difficoltà a gestire l’Assenza
Nella quale mi annego tra libri, film e un po’ di amaro

Hai cambiato il senso in me della parola Solitudine,
prima per me era Libertà, adesso è Privazione.
Prima era Pienezza, adesso è Vuoto.

Annunci

14 thoughts on “Il senso della Solitudine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...