Home » amore » Scogliere.

Scogliere.


Martedì mattina, 14.10.’14

Ho innalzato una piccola scogliera come argine, con funzione di freno contenitivo. Ho provato a prender distanza per operare un cambio di rotta.
IMG_7503.JPG

Stamani mi sono sentita più serena e vagavo tra accettazione e piccoli confortanti picchi di felicità, non so bene dovuti a cosa, forse alla consapevolezza? L’ebbrezza della libertà del poter intraprendere una nuova strada, catene come ali, per volare di nuovo e ancora più in alto.

Sono andata a letto un po’ incerta e mi sono ritrovata a sognare bambole, molte delle quali mi sono chiesta perché le avessi, non sapevo che farne e molte le avrei rivendute, (sto lasciando parte della me bambina per andare avanti? Mi sento finta? Mi sento immobile?) e di scendere velocemente delle scale (“Jung le considerava il passaggio, per il sognatore, da una fase all’altra della esistenza, e indicava nella discesa una ricerca interiore – scendere dentro di se’ -, la necessità di scoprire o entrare in contatto con il proprio “sotterraneo” inconscio.”), che si trovavano sott’acqua (“quando appare carica di energia latente, bellissima e pericolosa può associarsi al mondo emotivo, allo straripare e dilagare di questo, al timore o all’attrazione che l’espressione o il contatto con le emozioni provoca. L’acqua rimanderà, allora, ad un bisogno di contenimento, ad una più opportuna modalità di espressione o sarà sintomo delle emozioni che prendono il sopravvento o che stanno agendo in qualche aspetto della vita del sognatore.”) che scorre continuamente (“L’acqua corrente nei sogni è un’immagine che si lega al flusso della vita, al tempo, al divenire.”), che provocavano ferite e sangue (“Un sacrificio, una rinuncia, un cambiamento possono provocare una ferita latente, espressa dall’inconscio nel simbolo del sangue. Una sofferenza, ma non dobbiamo dimenticare che il sangue, per il suo colore, per il suo calore, per la forza che incarna, è legato anche alla passione, all’amore. In alcuni sogni porterà, allora, la ricchezza dell’emozione e della passione, o un aspetto positivo di morte-rinascita per esaurimento di una situazione, con conseguente apertura al nuovo.”).

Mi sono svegliata nel cuore della notte per riprendere contatto con me stessa, le mie emozioni e i miei sensi più profondi.

Ondate di felicità mi fanno compagnia.

Annunci

4 thoughts on “Scogliere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...